In data 8 dicembre 2023, successivamente ad una “maratona negoziale” di 36 ore, è stato raggiunto un cruciale accordo politico tra Parlamento Europeo e Consiglio, riguardante la proposta di Regolamento volta a garantire la sicurezza e lo sviluppo dell’Intelligenza Artificiale in Europa (“AI Act”). L’obiettivo – ed il compromesso – è garantire il rispetto dei…

L’era moderna è testimone di una rivoluzione senza precedenti, dove l’intelligenza artificiale (“IA”) ha assunto un ruolo sempre più preminente, permeando ogni aspetto della vita quotidiana. La crescente espansione di detta tecnologia, con le sue potenzialità, pone di fronte a noi una serie di interrogativi, dubbi irrisolti e sfide etiche che richiamano l’attenzione di studiosi, decision…

L’intelligenza artificiale (conosciuta anche come “AI” dall’abbreviazione dell’espressione inglese artificial intelligence) è il vero argomento di discussione di questo periodo nell’agenda globale. Mentre scriviamo quest’articolo si sta svolgendo ad esempio in Inghilterra l’AI Summit in cui i principali leader mondiali si stanno interrogando – anche in un’ottica di salvaguardia dei diritti umani – su rischi e opportunità che possono…

Che cosa si intende per Intelligenza Artificiale? L’intelligenza artificiale è l’abilità di una macchina di mostrare capacità umane quali il ragionamento, l’apprendimento, la pianificazione e la creatività. Tali abilità si manifestano tramite tecnologie che consentono di simulare i processi dell’intelligenza umana attraverso la creazione e l’applicazione di algoritmi integrati in un ambiente di calcolo dinamico….

Da qualche mese l’intelligenza artificiale ha fatto pienamente ingresso nelle nostre vite. In particolare, tale processo è stato fortemente accelerato dalla messa a disposizione di ChatGPT al grande pubblico. Subito è apparso chiaro che tali tecnologie avranno sempre di più un impatto formidabile sul mondo della scuola e del lavoro. Mansioni che una volta avrebbero richiesto…

L’Italia e il Garante per la privacy sono da poco saliti agli onori della cronaca per aver – come prima Autorità al mondo – stoppato temporaneamente ChatGTP per violazioni della normativa GDPR. Il caso è indubbiamente eclatante. Eppure, non è la prima volta che l’Italia si presenta sulla scena internazionale come leadernell’affrontare questioni digital particolarmente complesse. Ad esempio, recentemente, è…

In data 30 marzo 2023, il Garante per la protezione dei dati personali italiano (il ‘Garante’) ha adottato un provvedimento[1] con cui ha limitato, in via provvisoria, il trattamento di dati personali da parte dell’applicazione ChatGPT in Italia, per presunte violazioni della normativa privacy. In particolare, il Garante ha disposto un provvedimento di urgenza di limitazione provvisoria…

ChatGpt sta catalizzando l’interesse dell’opinione pubblica confermando la centralità delle questioni connesse alla protezione dei dati personali e al contempo il fortissimo legame che essa ha con lo sviluppo delle nuove tecnologie. Come bilanciare le due facce della stessa medaglia? Articolo di Alessandro Foti e Adriano Garofalo pubblicato su We Wealth